L'Esperto Risponde

Erezione: ho 40 anni. Da un pò di tempo non ho più voglia di fare sesso e sto facendo anche delle brutte figure

Per poter rispondere in modo soddisfacente a questo quesito c'è bisogno di conoscere alcuni importanti aspetti della storia clinica personale.

  • Sono presenti le erezioni spontanee durante la notte e al risveglio al mattino?
  • Il desiderio sessuale è ridotto o assente solo con la partner sessuale abituale mentre è  mantenuto in altre situazioni erotiche, oppure si verifica sempre?
  • La riduzione del desiderio e il difetto dell'erezione sono insorti gradualmente o quasi all'improvviso?
  • Ha notato l'insorgenza di eiaculazione precoce?
  • E' fumatore e/o bevitore?
  • Soffre di malattie quali diabete, ipertensione arteriosa, sclerosi multipla, malattie tiroidee, disturbi urinari o frequenti prostatiti?
  • Ha avuto stress psicologici importanti nell'ultimo anno?
  • Assume farmaci o fa uso di sostanze stupefacenti e se sì quali?
  • Ha notato una riduzione della crescita della barba con conseguente riduzione della frequenza  delle rasature al mattino?

Il problema deve quindi essere affrontato insieme all'andrologo e solo dopo la risposta a tutte le domande precedenti e una visita medica generale si passerà alla analisi cliniche per la prescrizione di un'eventuale terapia medica. Comunque, oltre ad analisi di routine, può essere utile effettuare  le seguenti analisi ormonali (per l'esclusione delle principali patologie endocrinologiche che possono causare un difetto dell'erezione): FSH, LH, PRL, FT3, FT4, TSH, testosterone totale, PSA totale.

Dr.Ferdinando Valentini
Specialista in Andrologia
Azienda Ospedaliera ”San Camillo-Forlanini”
Dipartimento di Medicina Specialistica
U.O. di Endocrinologia
Roma

 

« Torna alle F.A.Q.