Glossario statistico

Descrizione

Cerca termini di glossario (le espressioni regolari sono consentite)
Inizia con Contiene Termine esatto

Glossari

Termine Definizione
Correzione di Bonferroni

Procedura di analisi statistica per controllare il rischio di errore di I tipo che risulta superiore al livello nominale (in genere 5%) quando si eseguono molteplici test di significatività sullo stesso insieme di dati.

Correzione di Grennhouse-Geisser

Metodo di aggiustamento del numero di gradi di libertà che si applica quando si fa un’analisi della varianza con il test-F su misure ripetute nel tempo.

Correzione di Yates

Procedura a carattere conservativo che si applica in caso di analisi con il chi-quadrato in caso la dimensione del campione sia piccola.
Infatti se le dimensioni del campione sono grandi la correzione avrà effetto trascurabile.

Costi-benefici (analisi)
Covarianza

Il valore atteso del prodotto delle deviazioni di due variabili casuali x ed y dalle rispettive medie:
Cov (x y)=E(x-μx) (y-μy)

Covarianza (analisi della)
Covariate

Usato spesso come alternativa al termine variabili esplicative ma forse da usare più propriamente per indicare variabili associate alla variabile risposta non di interesse primario nello studio.

Cox (Test di)

Metodo per il confronto di due curve di sopravvivenza. Viene cioè analizzato nei due gruppi se sono similari i tempi di sopravvivenza dei pazienti considerati la percentuale dei deceduti e dei dati troncati.

Cramer-von Mises (Test di)

Test per saggiare se un gruppo di osservazioni proviene da una distribuzione gaussiana.

Critico (Valore)

Valore soglia per decidere se l'ipotesi nulla va rifiutata.

Curtosi

Grado con cui il picco di frequenza di una distribuzione di probabilità unimodale o di una distribuzione di frequenza empirica si allontana dalla forma che ha una distribuzione gaussiana (sia nell’essere rispetto a questa più acuminata leptocurtica sia nell’essere più appiattita platicurtica).
L’indice di curtosi può essere calcolato e per una distribuzione gaussiana tale indice corrisponde a zero (mesocurtiche).

Curva della caratteristica operativa del ricevitore

(curva ROC) - Grafico della sensibilità (in ordinata) e del complemento a 1 della specificità (in ascissa) misurata a diversi livelli soglia per un definito test diagnostico.
Si può usare per scegliere fra test diagnostici in competizione anche se non tiene conto della prevalenza della condizione sottoposta a test la quale influenza come noto il valore predittivo del test.
La quantità di informazione di un test diagnostico è proporzionale all’area sottesa alla curva ROC stessa (più tale curva si allontana dalla linea di neutralità cioè quella inclinata a 45° più il test è informativo).

Curva dose-risposta

Rappresentazione su diagramma cartesiano delle coppie di valori dose di farmaco somministrata o intensità di esposizione (in ascissa) ed entità della risposta misurata (in ordinata).

Curva ROC
Cuzick (Test di)